Stampa

Riproduzione di banconote

In Svizzera, la riproduzione e l’imitazione di banconote sono vietate in virtù dell’art. 243 del Codice penale se esiste un pericolo di confusione con i biglietti autentici. L’interpretazione e l’applicazione di questa norma di legge sono di competenza esclusiva delle autorità cantonali di perseguimento penale ed esulano quindi dal potere decisionale della Banca nazionale. Nell’interesse della certezza del diritto e del principio di uguaglianza davanti alla legge, la BNS ha tuttavia redatto una «Nota sulla riproduzione di banconote» in cui sono indicati a titoli di esempio diversi tipi di riproduzione che, a suo avviso, non comportano un rischio di confusione con banconote autentiche e che pertanto non costituiscono una fattispecie penalmente rilevante.

Nota sulla riproduzione di banconote
PDF (64 kB)