Stampa

Costituzione e leggi

Legge federale sulla Banca nazionale svizzera (Legge sulla Banca nazionale, LBN)

Il 1 maggio 2004 è entrata in vigore la nuova legge sulla Banca nazionale (LBN), approvata dalle Camere federali il 3 ottobre 2003.

Nella nuova legge sulla Banca nazionale sono concretizzati il mandato costituzionale conferito all'istituto d'emissione, l'indipendenza della BNS nonché, a complemento di tale indipendenza, il suo obbligo di rendiconto e di informazione nei confronti di Consiglio federale, Parlamento e opinione pubblica. Nel contempo, la legge propone una definizione più flessibile della cerchia, finora troppo rigidamente delimitata, degli affari della BNS e conferisce alla Banca una base giuridica unitaria per il rilevamento di statistiche del mercato finanziario nonché per la sorveglianza sui sistemi di pagamento e sui sistemi di regolamento delle operazioni su titoli. La nuova legge sulla Banca nazionale prevede pure una regolamentazione moderna delle riserve minime delle banche. In occasione della revisione della LBN è infine stata semplificata la struttura organizzativa dalla BNS.

Legge federale sulla Banca nazionale svizzera

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera (Ordinanza sulla Banca nazionale, OBN)

Conformemente alla nuova legge sulla Banca nazionale, la BNS emana, mediante ordinanza, disposizioni esecutive in merito ai tre ambiti di competenza della sua politica monetaria: statistica, riserve minime e sorveglianza dei sistemi. La direzione generale della BNS ha rilasciato tale ordinanza il 18 marzo 2004.

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera
Direttiva tecnica concernente le modalità di trasmissione dei dati statistici
Tedesco:
Francese:
PDF [95 kB]
PDF [93 kB]