Swiss Interbank Clearing (SIC)

Lo Swiss Interbank Clearing (SIC) è il sistema di pagamento interbancario svizzero. Sin dalla sua entrata in funzione il 10 giugno del 1987, il SIC è stato condotto a livello operativo da SIX Interbank Clearing SA, su incarico della Banca nazionale svizzera (BNS). Al sistema partecipano principalmente le banche residenti e PostFinance nonché altri operatori del mercato finanziario, quali intermediari in valori mobiliari, assicurazioni e imprese di trattamento del contante che hanno sede in Svizzera o nel Principato del Liechtenstein. Gli istituti finanziari all'estero sono altresì ammessi se soddisfano una serie di condizioni supplementari. Oltre ai pagamenti di grande ammontare, per il tramite del SIC vengono regolati anche i pagamenti al dettaglio relativi a servizi di operatori del mercato finanziario (bonifici, pagamenti con carta, addebiti diretti, ecc.). Dalla sua introduzione il SIC si è costantemente sviluppato sia per il numero che per il volume delle transazioni eseguite (cfr. portale di dati della Banca nazionale svizzera, in francese, tedesco e inglese).  

  • Organizzazione

    La BNS dirige il sistema di pagamento interbancario svizzero in qualità di gestore ma non è direttamente responsabile della sua conduzione operativa. Sin dall'introduzione del sistema SIC nel 1987, quest'ultima fa capo, su incarico della BNS, a SIX Interbank Clearing SA (in francese, tedesco e inglese), una filiazione di SIX.

    I principali compiti svolti dalla BNS in qualità di gestore del sistema sono fondamentalmente i seguenti: definire la cerchia degli operatori ammessi e i requisiti di partecipazione, intrattenere i conti, stabilire le modalità di regolamento, dirigere le attività quotidiane, fornire liquidità per il regolamento dei pagamenti e organizzare la gestione delle crisi. SIX Interbank Clearing SA assume funzioni operative quali la supervisione tecnica del funzionamento quotidiano del sistema, lo sviluppo e la manutenzione del software, l'aggiornamento delle banche dati nonché lo sviluppo e la tutela delle regole di condotta amministrative.

    La collaborazione tra la Banca nazionale e SIX Interbank Clearing SA nell'ambito della conduzione operativa, della manutenzione e dello sviluppo futuro del sistema SIC è disciplinata contrattualmente ("contratto SIC"). Inoltre la BNS siede nel consiglio di amministrazione di SIX Interbank Clearing SA.

  • Regolamento delle operazioni

    Gli averi a vista detenuti sui conti giro presso la BNS servono ai partecipanti da liquidità per il regolamento dei pagamenti nel sistema SIC. Secondo la terminologia attualmente utilizzata, il SIC è un sistema di regolamento lordo in tempo reale, detto anche sistema "Real Time Gross Settlement" (RTGS). Tramite tali sistemi tutti i pagamenti sono regolati singolarmente in moneta della banca centrale se è disponibile una copertura sufficiente. Essi sono eseguiti in modo irrevocabile e definitivo.

    Per tutti i partecipanti al SIC, oltre al conto giro, la BNS intrattiene anche un conto di regolamento SIC. Giuridicamente i due conti costituiscono un'unità. Il conto giro serve per il regolamento dei prelievi di contante nonché delle transazioni derivanti da operazioni dirette con la Banca nazionale ed è amministrato nel sistema contabile della BNS, mentre le transazioni SIC sono regolate mediante i conti di regolamento nel sistema di regolamento di SIX Interbank Clearing SA. Durante il giorno la maggior parte della liquidità è depositata sui conti di regolamento; nel quadro dell'elaborazione di fine giornata essa viene trasferita sui conti giro presso la BNS, contabilizzata e trasferita nuovamente sui singoli conti di regolamento nel sistema SIC alla data di valuta del giorno lavorativo seguente.

    Il sistema SIC procede ai pagamenti soltanto alla condizione che la loro esecuzione non porti a un saldo negativo sul conto. Se questa condizione non è soddisfatta, il sistema inserisce il pagamento in una lista d'attesa. Questo è eseguito automaticamente, non appena sul conto di regolamento SIC è disponibile sufficiente liquidità a seguito di pagamenti in entrata o trasferimenti provenienti dal conto giro. L'esecuzione dei pagamenti nella lista d'attesa avviene secondo il principio "first in first out" (principio Fifo). La banca che inoltra gli ordini di pagamento può tuttavia influenzare la sequenza d'esecuzione attribuendo ai pagamenti classi di priorità. All'interno di ciascuna classe il processo di esecuzione avviene nuovamente sulla base del principio Fifo.

  • Operatività

    Il sistema SIC è a disposizione dei partecipanti 24 ore su 24 durante i giorni lavorativi bancari, nei quali i pagamenti possono essere inoltrati e regolati per circa 23 ore. Per garantire un funzionamento del sistema SIC quanto più ordinato possibile, la BNS mette a disposizione dei partecipanti, mediante operazioni PcT, liquidità infragiornaliera non gravata da interessi (cfr. la nota sullo schema infragiornaliero in francese, tedesco e inglese).

    Il giorno di valuta nel SIC comincia alle ore 19.00 circa e termina alle ore 18.15 del giorno lavorativo bancario successivo. Un giorno SIC non corrisponde quindi a un giorno civile. Tra le ore 19.00 del giorno precedente e le ore 17.00 del giorno di valuta considerato è possibile regolare ordini di pagamento senza limitazioni. I pagamenti della clientela inoltrati prima del clearing stop 1 (ore 17.00) vengono regolati entro la fine della giornata con data di valuta "oggi". Dopo il clearing stop 1 e prima del clearing stop 2 (ore 18.00) vengono regolati soltanto i pagamenti di compensazione tra partecipanti con la stessa data di valuta; ai pagamenti della clientela viene attribuita la data di valuta del giorno lavorativo bancario successivo.

    Dopo il clearing stop 2 i partecipanti, i cui pagamenti non sono stati regolati per mancanza di copertura, possono reperire la liquidità necessaria presso la BNS tramite il cosiddetto "schema di rifinanziamento straordinario" (SRS). Il ricorso all'SRS, che di fatto consiste di operazioni PcT a tasso speciale, presuppone tuttavia un accordo contrattuale con la BNS e il deposito di titoli stanziabili (cfr. la nota sullo schema di rifinanziamento straordinario in francese, tedesco e inglese e la nota sui titoli stanziabili presso la BNS in francese, tedesco e inglese).

    Alle ore 18.15 circa (clearing stop 3) la BNS inizia l'elaborazione di fine giornata (EFG). Nel sistema SIC vengono cancellati tutti i pagamenti nella lista d'attesa ancora in sospeso che portano la data di valuta "oggi" e le liste di fine giornata di tutti i conti di regolamento sono fatte pervenire alla BNS. Quest'ultima contabilizza sui rispettivi conti giro gli averi dei conti SIC dei partecipanti che figurano sulle liste e svolge diverse procedure di riconciliazione. Se le riconciliazioni tra gli averi dei conti SIC e le contabilizzazioni della BNS non evidenziano errori, la BNS può dare avvio, in genere poco prima delle ore 19.00, all'elaborazione di inizio giornata. In seguito la BNS trasferisce nuovamente gli averi in conto giro dei partecipanti sui relativi conti di regolamento nel SIC. E così comincia un nuovo giorno SIC.