Direzione generale allargata

  • Membri della Direzione generale allargata

  • Prof. Dott. Thomas J. Jordan, presidente  della Direzione generale, Zurigo

    Thomas J. Jordan è nato a Bienne nel 1963. Ha studiato economia politica e aziendale presso l'Università di Berna conseguendo la licenza (lic. rer. pol.) nel 1989 e il dottorato (Dr. rer. pol.) nel 1993. Ha preparato la tesi di abilitazione nel corso di una formazione postdottorale di tre anni presso il Department of Economics della Harvard University, a Cambridge (Massachusetts). Nel 1998 è stato nominato libero docente e nel 2003 professore onorario dell'Università di Berna, dove tiene corsi di teoria e politica monetaria.

    Thomas J. Jordan ha intrapreso la sua carriera presso la Banca nazionale svizzera (BNS) a Zurigo nel 1997, in veste di consulente scientifico nel 1º dipartimento. Due anni dopo è stato nominato vicedirettore dell'unità organizzativa (UO) Studi economici e nel 2002 ha assunto la guida dell'UO Ricerca. Agli inizi del 2004 è stato promosso a direttore. A metà dello stesso anno il Consiglio federale lo ha nominato membro supplente della Direzione generale. In questa funzione è stato a capo dell'area Operazioni sui mercati finanziari nel 3º dipartimento (Mercato monetario e dei cambi, Asset Management, Gestione del rischio e Analisi del mercato finanziario). Nel maggio del 2007, è stato nominato membro della Direzione generale dal Consiglio federale e ha assunto dapprima la guida del 3º dipartimento (Mercati finanziari, Operazioni bancarie e Informatica) e, in seguito alla nomina a vicepresidente della Direzione generale a inizio 2010, quella del 2º dipartimento a Berna (Stabilità finanziaria, Finanze e rischi e Banconote e monete). Il 18 aprile 2012 è stato nominato presidente della Direzione generale e pertanto capo del 1º dipartimento a Zurigo (Questioni economiche, Cooperazione monetaria internazionale, Questioni giuridiche e servizi, Segretariato generale). È stato inoltre presidente del consiglio di amministrazione del Fondo di stabilizzazione StabFund della BNS, dalla sua costituzione nel 2008 al suo scioglimento nel 2013.

    Thomas J. Jordan è membro del consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali (BRI) a Basilea e del comitato direttivo del Consiglio per la stabilità finanziaria, (Financial Stability Board, FSB). È inoltre il governatore svizzero del Fondo monetario internazionale (FMI) e il presidente del Central Bank Counterfeit Deterrence Group (CBCDG, gruppo di lavoro formato da banche centrali contro la falsificazione) del G10. È anche membro del consiglio consultivo del Department of Economics dell'Università di Zurigo e membro del consiglio di fondazione della ETH Zurich Foundation. I suoi numerosi articoli sulla teoria e la politica monetaria sono stati pubblicati in riviste di prestigio internazionale.

    Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

    Nessuna

  • Dott. Fritz Zurbrügg, vicepresidente della Direzione generale, Berna

    Fritz Zurbrügg è nato a Zurigo nel 1960. Ha studiato economia politica presso l'Università di Berna, conseguendo la licenza (lic. rer. pol.) nel 1985 e il dottorato (Dr. rer. pol.) nel 1989.

    La sua carriera è iniziata presso l'Amministrazione federale delle finanze (AFF). Dal 1992 al 1994 ha lavorato come economista presso il Fondo monetario internazionale (FMI) a Washington, nel dipartimento "Africa", e dopo il suo ritorno all'AFF ha assunto la direzione della "Sezione FMI e questioni di finanziamento internazionali". Dal 1998 al 2006 ha operato come senior advisor e direttore esecutivo dell'ufficio svizzero presso l'FMI a Washington dove ha rappresentato gli interessi della Svizzera, dell'Azerbaigian, del Kirghizistan, della Polonia, della Serbia/Montenegro, del Tagikistan, del Turkmenistan e dell'Uzbekistan nel Consiglio esecutivo. Rientrato a Berna, è passato alla guida della "Divisione Politica finanziaria, perequazione finanziaria, statistica finanziaria" dell'AFF. È stato poi nominato direttore dell'AFF dal Consiglio federale nell'aprile del 2010. In tale funzione era responsabile dell'elaborazione del preventivo e del piano finanziario, dell'attuazione del freno all'indebitamento nonché della gestione della liquidità e del debito, e ha rappresentato la Svizzera all'interno di organismi nazionali e internazionali che si occupano di politica finanziaria.

    A inizio agosto 2012 il Consiglio federale lo ha nominato membro della Direzione generale della Banca nazionale svizzera e capo del 3º dipartimento (Mercati finanziari, Operazioni bancarie e Informatica). Il 1º luglio 2015 è stato poi nominato vicepresidente della Direzione generale e pertanto capo del 2º dipartimento a Berna (Stabilità finanziaria, Banconote e monete, finanze e rischi).

    Fritz Zurbrügg è vicepresidente del consiglio di fondazione dell'International Center for Monetary and Banking Studies (ICMB) a Ginevra.

    Relazioni di interesse rilevanti dall'assunzione del mandato nel 2012

    Nessuna

  • Dott. Andréa M. Maechler, membro della Direzione generale, Zurigo

    Andréa M. Maechler è nata a Ginevra nel 1969. Ha studiato economia presso la University of Toronto e successivamente ha conseguito il Master in International Economics all'Institut de Hautes Etudes Internationales a Ginevra. Dopo un soggiorno di studio presso l'Institut de Hautes Etudes en Administration Publique a Losanna, ha ottenuto nel 2000 il dottorato presso l'International Economics alla University of California a Santa Cruz.

    All'inizio del suo percorso professionale Andréa M. Maechler ha lavorato presso l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) e l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Dal 1999 al 2001 ha prestato servizio come economista nell'area Stabilità finanziaria della Banca nazionale svizzera (BNS) a Zurigo. In seguito ha ricoperto diverse funzioni dirigenziali in seno al Fondo monetario internazionale (FMI) nei dipartimenti "Africa", "Monetary and Capital Markets", "Western Hemisphere" e "Strategy, Policy and Review". Durante un congedo concessole dall'FMI ha lavorato presso il Comitato europeo per il rischio sistemico (CERS) a Francoforte. Una volta tornata all'FMI è stata nominata vicedirettrice del dipartimento "Global Markets Analysis" a cui competono il monitoraggio dei mercati dei capitali e la valutazione dei rischi sistemici e delle implicazioni macrofinanziarie dell'evoluzione del mercato dei capitali.

    A inizio luglio 2015 il Consiglio federale ha nominato Andréa M. Maechler membro della Direzione generale della BNS. È la prima donna a ricoprire questo ruolo. In tale data ha assunto la guida del 3º dipartimento (Mercati finanziari, Operazioni bancarie e Informatica).

    Andréa M. Maechler è membro del consiglio consultivo dell'istituto di Banking e Finance dell'Università di Zurigo.

    Relazioni di interesse rilevanti dall'assunzione del mandato nel 2015

    Nessuna

  • Dott. Martin Schlegel, membro supplente della Direzione generale, Zurigo

    Martin Schlegel, nato nel 1976, ha concluso i suoi studi in economia politica all'Università di Zurigo nel 2003 e in seguito è entrato al servizio della BNS nell'unità organizzativa Ricerca. Dal 2004 al 2009 ha lavorato come economista nelle unità Analisi del mercato finanziario e Mercato monetario. Nel 2009 ha conseguito il dottorato in scienze economiche all'Università di Basilea e ha assunto la direzione dell'unità Operazioni in cambi e oro presso la BNS.

    Nel 2016 è stato nominato responsabile della succursale della BNS a Singapore. È membro del Comitato di investimento della BNS dal 2011 e docente a contratto di politica monetaria applicata all'Università di Basilea dal 2010. Negli anni 2015-16 ha svolto altresì la funzione di esperto presso il Fondo monetario internazionale (FMI).

    Il 1º settembre 2018 è stato nominato dal Consiglio federale membro supplente della Direzione generale della BNS nel 1º dipartimento a Zurigo (Segretariato generale, Questioni economiche, Cooperazione monetaria internazionale, Statistica, Questioni giuridiche, Compliance, Risorse umane, Immobili e servizi tecnici).

    Martin Schlegel è membro del comitato direttivo del Centro di ricerche congiunturali dell'ETH di Zurigo (KOF) e membro del comitato direttivo della Società svizzera per la ricerca congiunturale (SGK).

    Relazioni di interesse rilevanti dall'assunzione del mandato nel 2018

    Nessuna

  • Dewet Moser, membro supplente della Direzione generale, Berna

    Dewet Moser è nato nel 1960 e ha conseguito la licenza in economia nel 1985 all'Università di Basilea. L'anno dopo ha iniziato la sua carriera presso la Banca nazionale svizzera a Zurigo dove ha svolto diverse funzioni. Nel 1997 gli è stato affidato il compito di costituire e in seguito dirigere la gestione del rischio della Banca nazionale.

    Nel dicembre 2006 Dewet Moser è stato nominato dal Consiglio federale membro supplente della Direzione generale nel 3º dipartimento. Con la medesima carica, in data 1º settembre 2018 è passato al 2º dipartimento, dove ha assunto la direzione operativa delle aree Stabilità finanziaria, Banconote e monete, Contabilità generale, Controlling, Gestione del rischio nonché Rischi operativi e sicurezza.

    Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

    Membro del consiglio di amministrazione e del Comitato di verifica di Orell Füssli Holding SA (dal 2011 al 2013)
    Membro del consiglio di amministrazione e del comitato del Consiglio d'amministrazione dei fondi di compensazione AVS/AI/IPG (compenswiss) (dal 2004 al 2014)

  • Dott. Thomas Moser, membro supplente della Direzione generale, Zurigo

    Thomas Moser è nato nel 1967, ha terminato i suoi studi nel 1997 presso l'Università di Zurigo conseguendo un dottorato in economia. Tra il 1994 e il 1996 ha lavorato in qualità di assistente per l'insegnamento e la ricerca presso l'Istituto di ricerca economica empirica dell'Università di Zurigo e successivamente, tra il 1996 e il 1999, come collaboratore scientifico presso il Centro di ricerche congiunturali dell'ETH di Zurigo.

    Thomas Moser è entrato al servizio della Banca nazionale nel 1999 in veste di collaboratore scientifico presso l'area Relazioni monetarie internazionali. Tra il 2001 e il 2004 è stato dapprima advisor e poi, dal 2002, senior advisor del Consiglio esecutivo svizzero presso il Fondo Monetario Internazionale (FMI) a Washington. Nel 2004, dopo essere rientrato dagli Stati Uniti, ha ricoperto la funzione di vicedirettore e viceresponsabile dell'unità organizzativa "Ricerca e cooperazione tecnica internazionale" presso la BNS a Zurigo. Da inizio maggio 2006 a fine 2009 è stato direttore esecutivo del gruppo di voto guidato dalla Svizzera presso l'FMI a Washington.

    A inizio 2010 il Consiglio federale lo ha nominato membro supplente della Direzione generale nel 1º dipartimento a Zurigo. Con la medesima carica, in data 1º settembre 2018 Thomas Moser è passato al 3º dipartimento, dove ha assunto la direzione operativa delle aree Mercato monetario e dei cambi, Asset Management, Operazioni bancarie e Informatica nonché le unità organizzative Analisi del mercato finanziario e Singapore.

    Thomas Moser è membro del comitato direttivo dell’Istituto svizzero per le banche e la finanza dell’Università di San Gallo (s/bf-HSG) e membro dell'Advisory Board dello Swiss International Finance Forum (SIFF).

    Relazioni di interesse rilevanti degli ultimi cinque anni

    Membro del consiglio di amministrazione e del Comitato di remunerazione di Orell Füssli Holding SA (dal 2014)